Come scrivere un curriculum che lascia il segno.

Come trovare lavoro.

Scopri i nostri consigli per cercare
un nuovo lavoro, candidarti alle offerte
che ti interessano e lasciare il segno.

Il CV è il biglietto da visita per presentarti all’azienda e fare buona impressione ai recruiter. Ecco come preparare un curriculum vitae efficace e conquistare il tuo prossimo colloquio di lavoro.

Quando il curriculum funziona, il colloquio arriva. L’obiettivo è incuriosire i recruiter e invogliarli a conoscerti di persona. Hai 20 secondi per catturare la loro attenzione: ecco i nostri consigli per partire con il piede giusto.

10 consigli per migliorare il tuo curriculum vitae.

  • Personalizza il tuo CV
    Scrivi in prima persona e modifica il tuo cv di volta in volta, differenziandolo in base al destinatario e al tipo di annuncio. Le aziende non sono tutte uguali: personalizzare il curriculum a seconda dell’organizzazione e del lavoro per cui ti stai proponendo aumenta le probabilità di essere selezionato per un colloquio. 
  • Metti solo ciò che serve
    Usa meno parole che puoi e scrivi in modo chiaro. Il tempo medio di lettura è 20 secondi: togli quello che non serve, punta sull’essenziale e non superare le due pagine. Se sei neodiplomato o neolaureato puoi condensare i contenuti in una sola pagina. La foto non è obbligatoria ma, se scegli di metterla, è fondamentale che sia professionale.
  • Sii chiaro, fin da subito
    Distingui bene le sezioni tra loro: dati anagrafici, formazione, esperienze professionali, lingue straniere, conoscenze informatiche, hobby. Struttura il documento in paragrafi e usa gli spazi per rendere il CV facile da comprendere a colpo d’occhio. Agevola la lettura evitando muri di testo e usando margini di almeno 2 cm per lato. Scrivi il nome in alto, al centro o sulla sinistra, in modo che il curriculum sia immediatamente riconoscibile.
  • Fai attenzione alla grafica
    La forma è importante: cura l’impaginazione, rendi il curriculum visivamente gradevole e scegli un font sobrio e leggibile, evitando caratteri insoliti e troppo sgargianti. Il curriculum vitae europeo è il modello più diffuso, ma ha un'impaginazione standard poco accattivante. Per personalizzare il tuo CV e renderlo più attraente puoi utilizzare un programma di grafica o un semplice programma di scrittura come Microsoft Word, OpenOffice, LibreOffice.
  • Crea un CV completo ed esaustivo
    Scrivi le esperienze formative e professionali in ordine cronologico, a partire dalla più recente. Indica i voti scolastici solo se sono buoni e assicurati di aver messo tutte le informazioni importanti. Focalizzati sulle competenze che hanno a che fare con la candidatura e tralascia le altre.
  • Metti in evidenza le soft skill
    Dai risalto alle attitudini personali e alle competenze trasversali, concentrandoti sulle soft skills in linea con la posizione per cui ti stai candidando. Disponibilità, adattabilità, empatia, negoziazione, precisione, problem solving: le soft skill aumentano la tua capacità di agire con successo, nella vita e nel lavoro. E, nei colloqui di selezione, possono fare la differenza.
  • Valorizza i tuoi hobby
    Se sono coerenti con il lavoro per cui ti proponi, inserisci anche i tuoi hobby: far sapere al selezionatore come trascorri il tuo tempo libero può aiutarlo a comprendere meglio la tua personalità. Puoi indicare i tuoi ultimi viaggi, gli sport che pratichi, le attività che ti piace portare avanti o il tuo impegno sociale attraverso il volontariato.
  • Sii onesto
    Evita di mentire: i nodi verrebbero al pettine durante il colloquio. Scrivi la verità, valorizzando in modo sincero le esperienze che hai fatto e le competenze che hai acquisito. Mostrati disponibile e motivato.
  • Rileggi quello che hai scritto
    Prima di inviare il curriculum vitae, assicurati di aver scritto tutto il necessario: i contenuti devono essere completi e la forma corretta. Fai attenzione a refusi ed errori ortografici o grammaticali. Alla fine del CV dai il consenso al trattamento dei tuoi dati personali e non dimenticare di inserire la firma.
  • Accompagna il cv con una lettera di presentazione
    Adesso il curriculum è perfetto e tu sei pronto a proporti per un nuovo lavoro. Sicuro che non manchi niente? Quando scrivi per la prima volta a un’azienda o rispondi a un annuncio di lavoro accompagna il cv con una lettera di presentazione in cui parli di te, dei tuoi obiettivi e del contributo che puoi dare. Chi legge sarà più propenso a volerti conoscere e chiamarti per un colloquio.
Questo Sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di piu' clicca qui. Cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookies.